Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo
scuola-digitale

Amministrazione Trasparente

scientifico

collegamento al liceo artistico

istituto-economico

docenti-e-alunni

pof 

 

banner iscrizionionline

  

Ti serve aiuto per l'iscrizione on line?

SAPERE AUDE: SCUOLA DI FILOSOFIA POLITICA, SECONDA ANNUALITA'

 

Isapere aude manifesto di stampa

Il Sottosegretario all’Istruzione Vito De Filippo, nella giornata di martedì 23 gennaio, è intervenuto al convegno, Orientamenti per l’apprendimento della filosofia nella società della conoscenza, con queste parole:

«L’importanza della filosofia nella formazione educativa e culturale delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi trova spiegazione nella complessità e imprevedibilità della vita contemporanea che richiedono pensiero critico, capacità di guardare l’insieme e di trovare soluzioni adattandosi alle circostanze. La filosofia fornisce a chi la studia strumenti per guardare il mondo e la vita in modo nuovo, un aspetto fondamentale del processo educativo, fatto di scelte che formano il carattere, l’intelligenza e il gusto individuale e che determinano la capacità di ciascuno di farsi promotore della crescita comunitaria e sociale.».

Il documento sugli orientamenti ha come obiettivo, fra l’altro, quello di portare l’insegnamento della filosofia anche negli istituti tecnici, per consentire, in tal modo, a tutti gli alunni delle scuole superiori di sviluppare il proprio pensiero critico, attraverso lo studio di questa disciplina, in una logica tesa a garantire un ulteriore impulso alle connessioni tra la filosofia e le altre materie di studio, e tra la filosofia e le moderne metodologie di insegnamento, sviluppando, in tal modo, tutte le potenzialità che questa antica disciplina da sempre garantisce.

Di fronte ad una simile notizia, non possiamo non gioire, anche perché, ancora una volta, la nostra Scuola ha saputo prevedere ed anticipare simili sviluppi della didattica, grazie ad una consolidata capacità di analisi che nel tempo abbiamo sviluppato, in ascolto dei bisogni dei ragazzi e della società contemporanea.

Infatti, proprio in un momento di totale messa in discussione dei principi della democrazia, come arte della convivenza sociale tra simili, e la pericolosa rinuncia alla vita politica attiva, che altro non è che la rinuncia al diritto ad essere cittadini consapevoli, contro tutto e tutti, la nostra Scuola ha dato vita, per il secondo anno consecutivo, ad una scuola di filosofia politica.

Quest’anno, in particolare, abbiamo proposto una tematica di carattere generale: lo studio degli ismi della Politica, poiché intendiamo offrire agli studenti ed ai partecipanti esterni, una occasione di studio rigoroso di ciò che oggi da tutti è definita, genericamente, fine della politica, eclisse delle grandi narrazioni, avvento dei populismi.

Dopo il successo dello scorso anno, ci auguriamo una presenza ugualmente numerosa e partecipe, anche di ospiti esterni.

Vi aspettiamo

IL Dirigente Scolastico

Gerardo Vespucci

 

Chi è online

Abbiamo 196 visitatori e nessun utente online

Area Riservata

icona accesso area riservata - amministrazione sito

Cerca nel sito